“La sostenibilità non può essere un’opzione o scelta virtuosa di qualche impresa illuminata”

sostenibilità strumento
ROMA - Anita, l'associazione di Confindustria che rappresenta le imprese di autotrasporto merci e logistica che operano in Italia e in Europa, traccia il percorso evolutivo delle sue associate. Un rispetto sempre maggiore per l’ambiente, trasparenza, responsabilità sociale e un forte impegno verso le generazioni future creando valore nella supply chain. Queste le caratteristiche di imprese che, al pari degli altri settori economici, sono chiamate a ripensare i propri modelli di business in ottica Esc, orientando comportamenti e servizi ai dettami che la sfida della sostenibilità richiede. “Oggi la sostenibilità non può essere più percepita come un’opzione o una scelta virtuosa di qualche impresa illuminata. Lo confermano le tendenze in atto, a partire dall’accesso al credito e ai finanziamenti pubblici sempre più legati al rispetto dei criteri Esg da parte delle imprese fino agli sviluppi nor...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Trasporto

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar