Connect with us

Porti

Musolino al lavoro per rilanciare Civitavecchia

Azzerato il comparto passeggeri e crocieristi si cercano settori merceologici diversi per arginare la crisi

Vezio Benetti

Pubblicato

il giorno

CIVITAVECCHIA - Pino Musolino al lavoro per rilanciare Civitavecchia e con il porto di Roma anche Fiumicino e Gaeta. Non manca certamente la grinta e la professionalità al presidente che ha lasciato la laguna con bilanci in attivo e in perfetto ordine, ma la pesante crisi del traffico passeggeri e crocieristico che ha colpito il mondo ha causato e sta causando danni pesanti a Civitavecchia che giova ricordare è in questo settore al primo posto in Italia e ai vertici in Europa. Musolino ha una visione del settore portuale non indifferente e fin dal suo ingresso nel porto laziale ha iniziato un certosino lavoro per tamponare l'azzeramento del settore crociere. Relativamente al bilancio dell'Ente che negli ultimi anni (Covid a parte) ha avuto momenti poco felici, Musolino sta cercando di riparare gli ....argini insieme, come da lui sostenuto, a validi collaboratori. Notizia dell'ultima ora, come si legge anche in altra parte del quotidiano, il progetto europeo...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

AdSp Mam: progetti per 750 milioni

Ammessi al finanziamento, “rivoluzioneranno” il sistema

Avatar

Pubblicato

il giorno

verdi protocollo di legalità adsp mam
BARI – Raggiungono una somma di 750 milioni di euro (compresi i 200 milioni già assegnati per la camionale di Bari e almeno 50 in corso di esecuzione) i progetti presentati dall'Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico meridionale (AdSp Mam) che hanno ottenuto l'ammissione al finanziamento. I fondi assegnati (in alcuni casi con riserva) serviranno a “rivoluzionare” l’assetto funzionale e organizzativo dei cinque porti del sistema, rendendo gli scali competitivi ed evoluti, indirizzandoli in una logica market oriented. Il risultato è stato ottenuto grazie a un lavoro ritenuto ineccepibile in sede di valutazione, step particolarmente selettivo e rigido nonché prodromico al successivo stanziamento. Per tutti e cinque i porti, attraverso il Programma di azione e coesione 2014-2020, si prevede l’evoluzione della piattaforma GAIA a supporto della interportabilità con il sistema logistico regionale, nazionale e globale (assegnazione provvisoria). “La conti...
Continua a leggere

Porti

Corso per Agenti marittimi alla Capitaneria di porto di Genova

Fortemente voluto da Assagenti, sarà presentato domani

Avatar

Pubblicato

il giorno

cluster genova cold ironing corso per agenti marittimi
  GENOVA - Sarà presentato domani 10 Marzo, in occasione della sua partenza, il primo corso per Agenti marittimi tenuto dal personale operativo della Capitaneria di porto di Genova. Un corso a cui Assagenti tiene particolarmente e che si pone due obiettivi principali: approfondire in maniera precisa e puntuale le pratiche operative e creare un clima di collaborazione interscambio professionale, nella convinzione che la formazione di alto livello sia un veicolo importante per elevare la qualità del lavoro delle aziende. Ad oggi sono più di un centinaio le iscrizioni arrivate, morivo per il quale le lezioni si terranno su una piattaforma digitale, con cadenza settimanale fino a Maggio. A presentare il corso per Agenti marittimi saranno domani in Capitaneria di porto l’Ammiraglio Nicola Carlone, Comandante del porto di Genova, e Continua a leggere

Porti

Come può una cozza fermare il porto?

Il segretario PD Livorno su inquinamento dell’area

Avatar

Pubblicato

il giorno

fermare il porto
LIVORNO - Come può una cozza fermare il porto. O meglio come può un campione di cozze su sei fermare il porto? Questo il quesito che pone Federico Mirabelli, segretario PD Livorno, dopo che l’Istituto superiore di sanità avrebbe espresso dubbi sulla deperimetrazione dal SIN dell’area marina su cui dovrà nascere la darsena Europa, secondo l'esito degli studi ambientali sul livello di inquinamento delle acque che sarebbe stato quantificato dalle cozze utilizzate come indicatori di bioaccumulo di sostanze chimiche. "Un campione di cozze - scrive Mirabelli - utilizzate per monitorare i livelli di inquinamento del mare, in previsione della riperimetrazione delle aree sin, è risultato positivo al benzopirene (un idrocarburo pericoloso  per l'ambiente la salute). Non vogliamo certamente sottovalutare i problemi ambientali, al contrario, il nostro impegno su questo fronte è sempre stato determinato dall'inizio della consiliatura. Tuttavia condividiamo lo...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi