Regione Friuli V. G. contraria a rigassificatore di Zaule

rigassificatore
TRIESTE - La deroga concessa dal Governo all’area carsica del Friuli Venezia Giulia per l’ampliamento delle quote di terreni ad uso agricolo, gli interventi di edilizia scolastica, i lavori di ristrutturazione del teatro comunale e la gestione, in collaborazione con l’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente (Arpa), della questione ambientale legata alla presenza dei serbatoi della Società italiana per l’oleodotto transalpino (Siot) sono i principali temi affrontati a San Dorligo della Valle-Dolina, nel corso di un incontro tra la Giunta comunale e Amministrazione regionale. In merito all’ampliamento dei limiti previsti per le dimensioni delle aree ad uso agricolo, è stato sottolineato con soddisfazione dal Comune come questo provvedimento statale vada incontro alla specificità del territorio carsico e favorisca le produzioni locali d’eccellenza, in particolare quelle legate al vitivinicolo e all’olio d’oliva. Ma la presenza nel comune di San Dorligo di due importanti...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Notizie dal mondo

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

nautica
Nautica

Gli Stati Generali della nautica italiana

ROMA – Si sono svolti a Roma, presso la Sala Longhi di Unioncamere, gli Stati Generali della Portualità Turistica Italiana, organizzati da ASSONAT in collaborazione con Assonautica Italiana, il primo…
atalanta aspides

Via alla missione Aspides

ROMA – La missione Aspides è ufficialmente partita dopo l’ok del Consiglio dell’Ue. Si tratta, lo ricordiamo, di un’operazione di sicurezza marittima costituita lo scorso 8 Febbraio per la salvaguardia della…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi