Sciopero treni: sindacati preoccupati per la decisione di Salvini

ROMA - Non è piaciuta la mossa del ministro Salvini ai rappresentati di Uiltrasporti, sulla decisione di ridurre con un decreto lo sciopero previsto per oggi nel settore ferroviario. “Ricorreremo contro la decisione del Mit, ma siamo preoccupati per l'attacco al diritto di sciopero previsto dalla Costituzione”. Si annuncia il ricorso in sede giudiziaria competente per impugnare il provvedimento: “Lo sciopero, sia quello di Trenitalia che Italo-Ntv era stato proclamato da tempo e con l'approvazione del Garante sugli scioperi” hanno affermato il segretario generale Claudio Tarlazzi e il quello nazionale Roberto Napoleoni della Uiltrasporti. “Quello che è accaduto ieri rappresenta una pagina nera per il nostro Paese e noi abbiamo intenzione di contrastarla nelle sedi opportune per evitare che un così grave restringimento delle regole democratiche si allarghi anche in altri ambiti” “Il Ministero, fuori tempo massimo, decide di convocare un tavolo as...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Trasporto

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar