Transizione ecologica: serve più tempo

Conftrasporto transizione
ROMA - Sono in diversi Paesi a chiedere più tempo per la transizione ecologica. Lo fanno prendendo spunto dal braccio di ferro in atto a Lussemburgo tra i ministri dell'Ambiente dell'Unione europea. Si chiede di rivedere l'imposizione della Commissione, approvata anche dal Parlamento europeo, di vietare le auto a motori termici del 2035. “Decarbonizzazione nei trasporti, necessari tempi più lunghi: si tenga conto della difficile situazione del settore, tra post-pandemia e aumento dei costi legati (anche) al caro-carburanti” dice da Conftrasporto-Confcommercio il presidente Paolo Uggè. Alcune voci scettiche vengono anche dall'Italia, che vorrebbe una proroga o almeno la possibilità che venga permesso l'uso di carburanti sintetici o non inquinanti, mentre il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, insiste sulla ‘neutralità tecnologica’, “Cosa sulla quale concordiamo”, puntualizza Uggè. “Oltre alla richiesta di t...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Logistica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar