AdSp Mar Ligure Occidentale punta a una duplice innovazione

GENOVA - Tanto altro, oltre il pur maxi e ambizioso progetto della futura diga portuale. Paolo Emilio Signorini, presidente dell’AdSp del Mar Ligure Occidentale, ha vestito i panni del padrone di casa per ospitare nella Sala delle Compere dello storico e suggestivo scenario offerto da Palazzo San Giorgio, l'atteso 'happening' dedicato ai 30 anni di attività della redazione genovese de La Repubblica. Un'occasione ideale per fare il punto sulle prospettive future dello scalo ligure, ancora oggi leader per quanto riguarda la movimentazione delle merci in Italia. Signorini ha delineato le prospettive per la governance del porto: parola d'ordine innovazione, anche se da perseguire lungo una duplice direttrice sia della sostenibilità ambi...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi