«Aut aut» di Caldoro su Progetto Napoli

NAPOLI - Coesi o sono pronto a ritirare il ”Grande progetto” per il porto di Napoli. Il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ha lanciato un ”aut aut” ai soggetti coinvolti: «Siamo tutti sulla stessa barca eppure non si rema nella stessa direzione». «Senza coesione, sono pronto a ritirarlo».
Un annuncio che ha il sapore della provocazione a chi con veti incrociati ostacola, in difesa di interessi particolari, la strategia di sviluppo di uno scalo che Caldoro hasempre definito «il principale datore di lavoro della Campania».
Il governatore ha incassato da istituzioni e sindacati, sia quelli dei lavoratori che degli imprenditori, la disponibiolità a collaborare perché il progetto per il porto di Napoli non deve fermarsi. Caldoro si è mostrato fermo e consapevole della forza che gli deriva da una battaglia che sta conducendo nell’interesse generale: così concede «60 giorni di tempo» a chi, fino a questo momento «ha dato disponibilità formale, ma non ancora so...

Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Archivio

Articoli correlati

Nessun risultato trovato.

Potrebbe interessarti

Archivio

Porto Trieste hub lungo Via della Seta

TRIESTE – L’importanza dello scalo portuale di Trieste nell’ambito degli scambi internazionali e la valenza del sistema logistico del Friuli Venezia Giulia, sono stati alcuni dei temi affrontati nell’incontro tra…
Cfo moby 15 12 17
Archivio

Francesco Greggio nuovo Cfo Gruppo Moby

MILANO – Francesco Greggio è il nuovo Chief financial officer del Gruppo Moby. Si tratta – informa la compagnia – di una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in…
Archivio

In comune a Trieste ambasciatore della Turchia

TRIESTE – L’ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli, inquesti giorni è aTrieste in visita ufficiale. Accompagnato dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar