Porto Trieste hub lungo Via della Seta

TRIESTE - L'importanza dello scalo portuale di Trieste nell'ambito degli scambi internazionali e la valenza del sistema logistico del Friuli Venezia Giulia, sono stati alcuni dei temi affrontati nell'incontro tra la presidente della Regione, Debora Serracchiani, e l'ambasciatore della Turchia in Italia, Murat Salim Esenli. La delegazione era composta anche dal console generale turco a Milano, Hami Aksoy, e dal console onorario a Trieste, Enrico Samer. L'ambasciatore ha evidenziato il grande interesse che la Turchia ha nei confronti del nostro Paese, argomento questo al centro anche di un recente incontro con il ministro dell'Economia, Carlo Calenda. In quell'occasione il rappresentante della diplomazia ha sottolineato la volontà del suo Paese di incrementare gli scambi commerciali con l'Italia, nazione quest'ultima che in Turchia è già presente con grandi aziende operative nel campo delle costruzioni. Esenli ha poi fatto presente che l'incremento...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Archivio

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Cfo moby 15 12 17
Archivio

Francesco Greggio nuovo Cfo Gruppo Moby

MILANO – Francesco Greggio è il nuovo Chief financial officer del Gruppo Moby. Si tratta – informa la compagnia – di una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in…
Archivio

In comune a Trieste ambasciatore della Turchia

TRIESTE – L’ambasciatore di Turchia Murat Salim Esenli, inquesti giorni è aTrieste in visita ufficiale. Accompagnato dal console generale della Repubblica di Turchia a Milano Hami Aksoy, dal primo segretario…
Corridoio brennero 15 12 17
Archivio

Corridoio Brennero per connettere l’Italia

Siglato accordo Rfi e Interbrennero alla presenza di Delrio  TRENTO – “Il corridoio del Brennero per connettere l’Italia. Un’opportunità per il Trentino e per il Paese” è il tema del…

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi