Conftrasporto: “Incidenti e caro carburanti, serve la responsabilità condivisa”

Morti sulle strade: chi fa le norme, se non il Parlamento?” La domanda del presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè riapre il tema del rispetto delle regole. “Secondo i dati, sulle strade italiane il numero dei decessi è tra i più elevati in Europa e nel mondo”, premette Uggè, che si chiede: “Non saranno politici incapaci ad aver fatto norme che hanno incrementato le situazioni di insicurezza? Penso ad esempio al ‘via libera’ dato alle auto di piccola cilindrata che si possono condurre con patente AM o ai monopattini”. “La logistica, se si considera il numero dei decessi (nelle attività di autotrasporto e magazzinaggio) è collocata al secondo posto di questa triste classifica - prosegue Uggè - I soliti commentatori, che tuttavia non colgono l’occasione di approfondire, approfittano di un dato drammatico per espandere la teoria del trasportato...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Logistica

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar