Connect with us

Shipping

Il 2021 anno record per dry cargo

Volumi in crescita del 61% rispetto al 2020 secondo Baltic Exchange

Pubblicato

il giorno

dry cargo
LONDRA - Il volume di dry cargo trasportato via mare è notevolmente aumentano nel corso del 2021, secondo i dati pubblicati da Baltic Exchange. I volumi del Dry Forward Freight Agreement(FFA) hanno raggiunto i 2.524.271 lots, in crescita del 61% rispetto al 2020. Ricordiamo che un lot è definito come un giorno di noleggio di una nave o 1000 tonnellate metriche di trasporto marittimo di merci. Il trading di opzioni sul mercato dry cargo ha raggiunto il massimo storico di 409.255, in crescita del 25% rispetto all'anno precedente. Il contratto negoziato in maniera maggiore è stato regolato in base alla valutazione panamax timecharter (PTC) della Baltic Exchange che ha visto 1.202.432 lots scambiati nel 2021. I volumi FFA delle petroliere sono diminuiti del 16% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 553.535 lots. Middle East Gulf to China (TD3C) è stato il contratto preferito per le petroliere con 304.719 lots che sono passati di mano. Commentando questi dati, il Chief...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shipping

Torna Shipping, Forwarding&Logistics

Appuntamento il 9, 10 e 11 Marzo a Milano e in live streaming

Pubblicato

il giorno

Torna Shipping
MILANO - Torna Shipping, Forwarding&Logistics meet Industry, l’appuntamento annuale dedicato all’incontro tra il mondo della logistica, delle spedizioni, dei trasporti, e il mondo dell’economia produttiva italiana. La VI edizione dell'evento promosso da Confetra, ALSEA e The International Propeller Clubs, è in programma il 9, 10 e 11 Marzo e verrà trasmesso in live streaming da Milano. Il tema trainante di questa sesta edizione è la grande occasione rappresentata dal PNRR, il fattore di sviluppo più importante per l’economia industriale e logistica italiana dei prossimi cinque anni. La visione è originale. Più che ai contenuti del Piano e ai relativi fondi, questioni ormai ampiamente trattate, la sessione di apertura si concentrerà sull’impostazione che i principali protagonisti, governo, grandi committenti, fornitori di materie prime, semilavorati e personale stanno assumendo...
Continua a leggere

Shipping

Emendamenti Pe mettono a rischio il Green Deal

Lo afferma il World Shipping Council

Pubblicato

il giorno

emendamenti
BRUXELLES - Gli emendamenti proposti dal Parlamento europeo all'ETS UE (European Union Emissions Trading Scheme - Il Sistema per lo scambio di quote emissione di gas a effetto serra dell'Ue) per il settore marittimo, mettono a rischio l'impatto e l'efficienza del Green Deal dell'Ue, afferma il World Shipping Council (WSC). L'EU ETS intende imporre un prezzo dei gas serra (GHG) tecnologicamente neutro a tutti gli elementi di industrie come il trasporto marittimo, per incentivare le riduzioni delle emissioni di gas serra più convenienti e soluzioni innovative. La determinazione del prezzo del carbonio è una parte fondamentale della guida all'adozione di combustibili a zero emissioni di gas serra e l'ETS UE può essere un passo importante verso misure basate sul mercato globale che si applicherebbero a tutte le navi, non solo a una frazione delle flotte internazionali.

A tale proposito, il WSC evidenzia due preoccupazioni principali:<...

Continua a leggere

Shipping

Federagenti: l’Italia riscopra il mare

J’accuse del presidente Santi a politiche di pseudo sostenibilità ambientale

Pubblicato

il giorno

Federagenti
ROMA - “l’Italia riscopra il mare, l’unico vero green deal del paese”. E' quanto sostiene Federagenti, il cui presidente si dice contrario alle politiche di pseudo sostenibilità ambientale che ignorano e limitano la principale risorsa del Paese. Il World Economic Forum ha in questi giorni pubblicato il suo report 2022 identificando come primo fattore di rischio per l’economia mondiale nei prossimi 10 anni il mancato raggiungimento degli obiettivi globali sull’ambiente. “Nulla di più evidente – afferma Alessandro Santi, presidente della Federazione italiana degli agenti marittimi (Federagenti) - purtroppo non solo per la complessità degli obiettivi stessi, ma anche a causa degli intrecci geopolitici a cui tali obiettivi sono fatalmente interconnessi. Le legittime posizioni ambientaliste, che hanno avuto il merito di portare il green deal al primo punto di attenzione dei governi del mondo, sono purtroppo diventate spesso u...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi