Il lavoro portuale a 30 anni dalla riforma 84/94: criticità e proposte di rinnovo

LIVORNO - Sono trascorsi ormai trent'anni dalla promulgazione della legge di riforma del lavoro portuale, la celebre 84/94 che ha ridefinito il panorama operativo all'interno dei porti italiani, portando alla creazione delle Autorità Portuali. In questo contesto storico, l'Unione Sindacale di Base (USB) ha organizzato un importante convegno in Sala Ferretti alla Fortezza Nuova di Livorno,  che ha visti la partecipazione di vari attori del settore portuale: oltre a delegazioni di lavoratori portuali giunte da altri principali scali nazionali come Civitavecchia, Genova, Trieste, Napoli, Piombino e Salerno, tutti appartenenti a società e cooperative costituite sulla base degli articoli 16 e 17 e ai rappresenta...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

spezia
Porti

Il porto di La Spezia guarda all’Argentina

LA SPEZIA – Lo scorso lunedì 20 maggio si è tenuto l’incontro istituzionale, presso la sede della Spezia dell’AdSP del Mar Ligure Orientale, tra il Presidente Mario Sommariva e la…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar