Marittimi: emendamento per abolire divieto pagamento in contanti

FuelEe Maritime decarbonizzazione
ROMA - Uiltrasporti con Filt Cgil, Fit Cisl, Confitarma e Assarmatori, hanno inviato una richiesta di emendamento di estremo interesse per i marittimi imbarcati sulle rotte internazionali. La lettera è indirizzata agli organismi parlamentari e ai ministeri competenti per eccepire il divieto di pagamento in contanti delle retribuzioni e degli anticipi, che danneggia i marittimi in franchigia all'estero, spesso in porti dove non è possibile effettuare pagamenti elettronici. “Come è noto -si legge nella lettera- la Legge 205/2018 impone l'obbligo ai datori di lavoro, a decorrere dal 1° Luglio 2018, di corrispondere ai lavoratori la retribuzione, nonché ogni anticipo di essa, attraverso mezzi di pagamento tracciati”. Questo, continua la lettera, comporta l'impossibilità per i lavoratori marittimi di soddisfare piccole esigenze personali durante il periodo di riposo a t...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar