Connect with us

Porti

Piombino e Livorno: i lavori messi in cantiere

Interventi urgenti per la funzionalità del Canale di accesso alla Darsena Toscana

Pubblicato

il giorno

Microtunnel piombino e livorno
LIVORNO – Approvata dal Comitato di gestione dell'AdSp mar Tirreno settentrionale l'adozione di un nuovo Adeguamento tecnico funzionale (Atf) al piano regolatore del porto di Piombino che permetta il miglioramento dell'accessibilità dello scalo. La zona ad ovest della Darsena Nord è costituita ad oggi da uno specchio acqueo in cui dovranno completarsi le vasche di colmata necessarie per la creazione e il completamento dei piazzali previsti. L'Atf dà un diverso assetto planimetrico all'attuale previsione di Piano regolatore portuale (Prp) della banchina ovest della Darsena Nord e della parte non ancora realizzata, che da Prp in vigore prevedeva un dente di circa 180 metri e un'ulteriore banchina rettilinea leggermente più aperta che si congiungeva alla Darsena Grande in corrispondenza del pontile ex Lusid, in parte da demolire. Con la nuova configurazione la banchina Ovest, sarà ridotta nel primo tratto a circa 500...
Abbonati o effettua il login
Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Porti

Porti come hub energetici

Joint venture tra Trieste e Capodistria per produrre energia

Pubblicato

il giorno

hub energetici
TRIESTE – “I porti devono diventare hub energetici” diceva ai nostri microfoni il presidente dell'AdSp del mar Adriatico orientale Zeno D'Agostino lo scorso Giugno, durante l'assemblea di Assoporti. E notizia delle ultime ore è quella di una joint venture 50 e 50 tra il porto di Trieste e quello di Capodistria, in Slovenia, per diventare produttori di energia. Tra le possibilità allo studio lo sfruttamento del moto ondoso e il fotovoltaico. D'Agostino ne ha parlato durante il panel “Un mare di energia (pulita)”al Trieste Next festival della ricerca scientifica con Boštjan Pavlič, head of health protection and ecology department di Luka Koper, società che gestisce lo scalo sloveno. Oggi la sfida, e lo aveva già detto in più occasioni il pr...
Continua a leggere

Porti

Porto di Genova, sciopero per scarsa sicurezza sulle navi Gnv

“Non risulta nessuna grave carenza sulla sicurezza, che peraltro sarebbe stata segnalata con immediati correttivi” la replica della compagnia

Pubblicato

il giorno

Genova
GENOVA – Per la giornata odierna, i lavoratori al terminal Gnv del porto di Genova aderenti ai sindacati dei trasporti Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, incroceranno le braccia in segno di protesta. Adesione prevista infatti per le 24 ore di sciopero proclamate dalle organizzazioni a seguito di alcune criticità denunciate sul fronte della scarsa sicurezza, con preciso riferimento a un episodio avvenuto giovedì scorso. “Siamo venuti a sapere che a bordo della motonave Allegra i lavoratori hanno riscontrato gravi carenze sulla sicurezza e hanno chiamato gli RLS di sito e gli organi competenti. Questi ultimi hanno riscontrato anomalie e da quanto ci risulta hanno fatto al comando nave segnalazioni di difformità e carenze trovate a bordo. Dopodiché l’azienda Gnv per “superare” le mancanze...
Continua a leggere

Porti

Fise Uniport su sciopero Livorno: riprendere confronto con i sindacati

Alle Organizzazioni sindacali si chiede di riconsiderare le proposte avanzate dal presidente Luciano Guerrieri

Pubblicato

il giorno

Sciopero a Livorno
ROMA -  Fise Uniport, Assimprese Livorno al termine di uno sciopero “ricercato” dalle rappresentanze sindacali provinciali di Livorno anche dopo le aperture di armatori e terminalisti operanti nello scalo labronico, su una vertenza pervicacemente portata avanti ignorando anche gli sforzi e l’impegno messi in campo personalmente dai vertici dell’AdSp  (ai quali rivolgono un sincero non formale  ringraziamento), chiedono ai vertici di Cgil, Cisl Uil  che sia consentito un  ulteriore confronto al fine di ricondurre l’intera vicenda entro le ordinarie modalità di relazioni industriali e delle previsioni del Ccnl. Continuare ad attribuire indistintamente ad intere categorie – armatori e terminalisti – in una fase così difficile non solo per l’Italia, la responsabilità di comportamenti che invece riguardano poche, singole realtà imprenditoriali, non solo è ingiusto e non corrisponde alla reale situazione, ma è anche pericoloso. In questo modo si scredita la realtà portuale livornese...
Continua a leggere

Trending

Il Messaggero Marittimo - I contenuti sono di esclusiva proprietà e non possono essere divulgati sotto alcuna forma se non con il consenso. Copyright © 2017 - Edizioni Commerciali Marittime s.r.l. Sede sociale: Piazza Cavour, 6 - Livorno | Ufficio Registro delle Imprese di Livorno n. 00088620497 | P.Iva 00088620497 | Capitale Sociale € 100.000,00 interamente versati

Scopri tutte le notizie dal mondo dello shipping e della logistica senza limitazioni

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi