“Sfratto” per l’Avvisatore marittimo di Livorno

avvisatore marittimo
LIVORNO - A detta dei lavoratori della torretta dall'Avvisatore marittimo la cosa è stata un fulmine a ciel sereno arrivata attraverso una Pec che informava che l'AdSp del mar Tirreno settentrionale non era intenzionata a rinnovare la concessione alla società al termine del 31 Dicembre 2023. La risposta arriva a mezzo stampa, dal Tirreno, dal segretario generale Matteo Paroli: “Non abbiamo alcuna preclusione sull'Avvisatore marittimo e se abbiamo risposto no alla richiesta di rinnovo della concessione è solo perché quattro anni sono troppi. Il piano regolatore del porto, approvato nel 2015, prevede un recupero del patrimonio storico e artistico del Forte del Bocca e tutta una serie di servizi, come loro e i Piloti, là non ci potranno più stare. La torre andrà demolita, ma è chiaro che se l'Avvisatore ci presenterà una proposta alternativa, magari intervallata da una breve concessione-pon...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi