500 milioni come credito d’imposta per l’autotrasporto

autotrasporto
ROMA - Il Consiglio dei ministri di ieri, convocato in una seconda seduta nel pomeriggio, dopo che in mattinata aveva approvato la proroga del taglio delle accise, si è concentrato sulle misure urgenti per contrastare il costo crescente dell'energia e venire incontro ad alcuni settori tra cui l'autotrasporto. In particolare si è deciso di semplificare ulteriormente i procedimenti autorizzatori per la realizzazione di nuovi impianti e potenziare la produzione energetica nazionale dedicando misure particolari che assicurino liquidità alle imprese colpite dalla crisi ucraina, fronteggiare il rincaro delle materie prime e dei materiali da costruzione, assicurare produttività e attrazione degli investimenti. Nello specifico questi i provvedimenti adottati: Bonus sociale en...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Trasporto

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

art
Trasporto

Art e Agcm: collaborazione confermata

ROMA – Art, l’Autorità di regolazione dei trasporti, con il suo presidente Nicola Zaccheo, ha rinnovato il protocollo di intesa con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con la…
aiuti di stato
Trasporto

Aiuti di Stato strategici anche per sostenibilità

TRIESTE – “Gli aiuti di Stato sono strategici per garantire anche la sostenibilità, l’innesco di quel meccanismo fondamentale anche per la decarbonizzazione. Le novità illustrate oggi potrebbero dare una spinta…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar