AdSp mar Tirreno settentrionale: chiuso il 2022, si pensa al 2023

LIVORNO - Anche se ancora non sono definitivi i dati dei traffici 2022, l'Autorità di Sistema portuale del mar Tirreno settentrionale ha voluto riunire la stampa per illustrare tutti i progetti, quelli chiusi e quelli ancora in corso, che hanno caratterizzato l'anno concluso da poco. "Fino a Settembre si confermava il calo delle rinfuse liquide, che fa da controparte alla crescite nel settore traghetti e cellulosa" spiega il presidente Luciano Guerrieri. Le motivazioni sono da ricercare in problemi, che hanno coinvolto tutti i porti italiani e dovuti a diversi fattori, per lo più mondiali. "L'aumento dei costi dell'energia e l'inflazione sono stati uno dei maggiori problemi da affrontare nell'anno passato, cose che hanno influito sui progetti in corso e quelli da prevedere" ha detto. Dando qualche numero, Guerrieri ha indicato nel 194% l'aumento per quel che ha riguardato le spese del consumo elettrico per l'AdSp, ...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica sui cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi