“Ma come fanno i marittimi?”: il questionario Fit-Cisl

ROMA - L’attività lavorativa a bordo delle navi è caratterizzata da situazioni climatiche molto variabili, permanenza a bordo per lunghi periodi, passando da un ambiente di lavoro all’altro. L’insieme di queste condizioni richiede come requisito fondamentale un buono stato di salute dei lavoratori. La professione del marittimo, inoltre, è soggetta a elevati rischi poiché il mare può creare situazioni impreviste e imprevedibili. Di fondamentale importanza, pertanto, sarà programmare un’efficiente organizzazione del lavoro adottando misure specifiche e “buone pratiche” , al fine di favorire migliori condizioni di vita a bordo e limitare i fattori di stress che rendono i lavoratori marittimi vulnerabili sotto il profilo psico-fisico, inficiando lo svolgimento in sicurezza delle attività. Alla luce di qu...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

ESG Shipping Awards
Shipping

ESG Shipping Awards: premiato Emanuele Grimaldi

ATENE – Per il suo significativo contributo all’industria marittima globale il presidente dell’ICS (International Chamber of Shipping), Emanuele Grimaldi, è stato insignito dell’Honorary Recognition Award agli ESG Shipping Awards. La premiazione…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar