Onorato: i marittimi extracomunitari “costano meno”

onorato Vincenzo
NAPOLI - Cinquantamila marittimi italiani sono senza imbarco. A cui si aggiungono 30 marittimi che ogni 2 giorni cercano un lavoro da Torre del Greco, Castellammare (Napoli), Molfetta e Bari, Trapani. L’armatore Vincenzo Onorato, presidente di Mascalzone Latino, punta il dito contro la sua categoria: “Mi vergogno a farne parte, salvo solo poche eccezioni”. Gli altri armatori, secondo quanto fa sapere, “imbarcano solo marittimi extracomunitari, lasciando a terra gli italiani”. Eppure “per dare lavoro agli italiani c’è la defiscalizzazione totale”. Esiste una legge, la numero 30 del 1998, stando alla quale, infatti è prevista questa misura. Nonostante questo, gli armatori puntano sui marittimi extracomunitari perché “costano meno”. Come la legge sia stata aggirata, è lo stesso Onorato a spiegarlo: “Attraverso un accordo con la triplice sindacale che definire vergognoso è poco. Siamo al colmo dell’ipocrisia”. Stando al verbale di accordo del febbraio 2003, che Onorato fornisce com...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Notizie dal mondo

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Lusben
Nautica

Lusben ‘in vetrina’ al MYBA Charter Show

GENOVA –Il 34° MYBA Charter Show (MCS) rappresenta per Lusben la sede ideale per confrontarsi con i principali protagonisti del settore del charter di lusso e presentare l’offerta di refit,…
milano
Nautica

Anche Azimut yachts alla Milano design week 2024

MILANO – “Mooring by the Moon”, è un’installazione immersiva presentata da Azimut Yachts all’interno della Milano design week 2024 nella suggestiva cornice dei Bagni Misteriosi di Milano (Via Carlo Botta,…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi