Tirrenia-Cin, sindacati: no a esuberi e trasferimenti

Tirrenia-cin tratte
ROMA - Dopo l’incontro di ieri con Tirrenia-Cin, Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti commentano così: “La prospettiva di 1000 esuberi tra il personale marittimo a partire dal 2020 e della chiusura delle sedi amministrative di Napoli e Cagliari con trasferimento coatto di tutto il personale nelle sedi di Portoferraio, Livorno e Milano, appare inverosimile e, qualora fosse confermata, non esiteremmo a respingerla”. I sindacati collegano tali decisioni alla scadenza della convenzione ministeriale che sovvenziona la continuità territoriale di diverse linee ed a una riorganizzazione aziendale. “Abbiamo già proclamato lo stato di agitazione -proseguono Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti- ed avviato le procedure per lo sciopero, che sarà inevitabile se l’azienda persevererà in tale percorso”.
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

caboto
Shipping

ITS Academy G. Caboto: occupazione garantita al 99%

GAETA – Il monitoraggio annuale che INDIRE (Istituto nazionale documentazione innovazione ricerca educativa) pubblica su incarico del Ministero dell’Istruzione e del Merito, attraverso i dati inseriti dagli ITS Academy stessi nella…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar