Una politica di rilancio per il settore marittimo

Una politica di rilancio
ROMA - “Il lavoro dei marittimi, e quello delle lavoratrici e dei lavoratori di tutti gli altri settori, non si salva solo con gli ammortizzatori sociali: occorre una strategia più ampia per rilanciare il trasporto marittimo in Italia”. Così dichiara la Fit-Cisl spiegando che: “Troppo spesso dimentichiamo che il nostro Paese, oltre ad avere circa 8mila chilometri di coste, ha la quarta flotta al mondo per tonnellate (circa 15,5 milioni secondo i dati Confitarma 2018) ed è primo in Europa nel settore crocieristico (sono circa 12 milioni i passeggeri movimentati nel 2019). Ma è sotto gli occhi di tutti come la pandemia abbia messo in ginocchio questo settore così strategico per un paese a vocazione turistica e manifatturiera come è il nostro (l’85% delle merci nel mondo è movimentato via mare). Gli ammortizzatori sociali sono fondamentali per gestire l’impatto economico immediato dell’emergenza sanitaria in prima battuta: per questo confidiamo nei prossimi interventi legislat...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Shipping

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

grimaldi
Shipping

Grimaldi apre una nuova sede a Shangai

SHANGAI – Lo scorso 18 aprile, è stata inaugurata la nuova sede di Grimaldi Shipping Agency Shanghai, agenzia del Gruppo Grimaldi in Cina. Presenti Diego Pacella, Amministratore Delegato del Gruppo, Amelia…
gea
Shipping

Intesa Assarmatori – ITS Academy Caboto

ROMA – Attivare un reciproco e costante scambio di informazioni con il fine di realizzare percorsi formativi integrati e mirati rivolti agli operatori del settore marittimo, portuale e logistico per…

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar
grendi