Rigassificatore: la Liguria è pronta

rigassificatore GNL piombino gas
GENOVA - Dopo la Toscana la "patata bollente" del rigassificatore Golar Tundra passa in Liguria, nello specifico al commissario straordinario per l’opera Giovanni Toti che deve già divincolarsi tra i sì e i no. La Golar Tundra dovrebbe essere collocata al largo delle coste ligure come deciso dal Governo il mese scorso entro i prossimi tre anni, ma la cosa non accontenta tutti. “Il rigassificatore -spiega Toti rispondendo ad un’interrogazione sul tema posta dalla minoranza in consiglio regionale- rientra nel piano energetico nazionale che ha individuato nel mar Ligure occidentale l’area adatta ad accoglierlo: credo sia normale che la Liguria, che ospita alcuni dei principali porti del Paese, abbia dato la sua disponibilità per questa struttura, anche nell’ottica della collaborazione che deve esistere tra Governo ed enti locali...
Abbonati Effettua il login
Condividi l’articolo
Tags: Energia, Porti

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le notizie dal mondo del trasporto e della logistica

Il nostro Podcast

bunkeroil banner
conemar